Mamoiada. Paese della Sardegna al centro della Barbagia.

Il Cannonau

Il Cannonau è il vitigno rosso più coltivato nel Nuorese. Circa il 43% su un totale di 7500 ha di vigne Cannonau isolane sono situate in questa zona. A Mamoiada, paese della Barbagia, si coltivano circa 270 ha di Cannonau in purezza. Per le caratteristiche del suo territorio, con un’altitudine media di 700 metri slm, terreni originatesi da disfacimento granitico, acidi e ricchi in potassio ed un clima piovoso e freddo d’inverno, con scarse piogge durante la primavera, l’estate secca ed escursioni termiche a settembre e ottobre molto marcate, Mamoiada risulta essere uno dei paesi, compresi in questo areale di produzione, in assoluto più vocati per la coltivazione di questo vitigno. 

Il Cannonau in purezza di questo areale, ad altitudini comprese fra i 550 e gli 800 slm, ha caratteristiche di grande equilibrio fra la componente polifenolica, acida e alcolica che gli conferiscono grande eleganza. Ha peculiarità di gusto e aromatiche, grazie a fermentazioni spontanee in vinificazione e malolattica, che lo rendono un vino unico e perfettamente riconoscibile. Presenta attitudine al lungo invecchiamento e può essere inserito a pieno titolo tra i grandi vini della tradizione italiana.
In campo gastronomico si sposa perfettamente con le nostre paste fresche ripiene di formaggi ricotta e erbe, le ricette a base di carne di pecora, le minestre di ortaggi, gli stufati di patate con legumi ed erbe selvatiche, il porcetto arrosto, i formaggi pecorini, i salumi.
Da noi parlare di vite e di vino significa parlare di Cannonau, il colore del suo fogliame, la forma dei grappoli, la forma di allevamento ad alberello basso, il sapore dell’uva, il profumo del mosto. Il colore, gli aromi, il gusto del vino sono incarnati in noi e fanno parte integrante della nostra cultura.

 

Link e documenti correlati
Articolo: Il Cannonau è Sardo DOC
Disciplinare del Cannonau di Sardegna
Vini di Sardegna

Azienda Vitivinicola Giuseppe Sedilesu P.Iva 01255380915